Federazione dei Verdi
eurogreen twitter facebook youtube

Effettua una Donazione

Basta cliccare sul pulsante qui sotto

 

Puoi sostenerci anche:


Attiva il pagamento automatico del tuo versamento:
scarica il MODULO_SEPA (formato PDF) per il bonifico bancario permanente,
stampalo e inviacelo compilato al fax 0642004600 o alla mail sostieni@verdi.it

con un bonifico bancario

intestato a:Federazione dei Verdi
presso Banco Posta, 00187 Roma,
IBAN: IT 48 C 07601 03200 000037703006
(causale: erogazione liberale)


con bollettino postale

c/c postale n. 37703006
intestato a: Federazione dei Verdi
Via A. Salandra 6, 00187 Roma
(causale: erogazione liberale)



BENEFICI FISCALI

Le erogazioni liberali da parte di persone fisiche e di società comprese tra 30 euro e 30 mila euro annui sono ammesse a detrazione IRPEF per un importo pari al 26% della cifra erogata. Ciascuna persona fisica o giuridica può effettuare erogazioni liberali in denaro o beni e servizi in favore di un partito politico entro un limite massimo di 100 mila euro annui. I versamenti, per essere ammessi alla detrazione, devono riportare la causale “erogazione liberale” ed essere eseguiti tramite banca o ufficio postale. Farà fede la ricevuta bancaria o postale.



Sostieni i Verdi con una Donazione

C'è bisogno di te, per la democrazia perduta

Care amiche e cari amici, contribuite alla nostra battaglia democratica! Come avevamo promesso, abbiamo lottato con tutte le nostre forze contro la soglia del 4% per le elezioni europee. Ma il TAR del Lazio ha respinto il nostro ricorso riguardante l'illegittimità della soglia. Nonostante la Corte Costituzionale tedesca abbia abolito ben due volte la soglia di sbarramento in Germania e ben due tribunali italiani abbiano sollevato la questione alla Corte Costituzionale. Invece il TAR, con due sentenze che non hanno precedenti nella storia della Repubblica Italiana, ha condannato sia i quattro interessati (Bonelli, Syusy Blady, Frassoni e Granata) che i trentadue elettori dei Verdi e di Green Italia che avevano fatto ricorso, così come consigliato dagli avvocati, condannando al pagamento delle spese processuali per una somma spropositata di 32.000,00 Euro. Abbiamo deciso di non ricorrere al Consiglio di Stato, ma di cercare di contrattare la riduzione dell’ammontare davvero enorme della cifra richiesta. Per questo è necessaria la tua collaborazione: dobbiamo raggiungere il prima possibile la cifra delle spese per non incorrere in ulteriori provvedimenti pesanti che si ripercuoterebbero sul patrimonio personale dei firmatari, e addirittura su uno/a per tutti/e, a caso, essendo la responsabilità in solido. Vi chiediamo quindi di partecipare alla campagna di solidarietà e compartecipazione che abbiamo lanciato. Basterebbe rinunciare a un caffè ogni due giorni: pochi centesimi per aiutarci ad affrontare questa emergenza e dare un po’ di respiro, consentendoci di dedicarci alle nostre battaglie con più serenità. Vi chiediamo perciò un contributo straordinario, anche di 10 euro (o più per chi potesse): attivatevi ora, senza aspettare!

Basta clicca sul pulsante per effettuare una DONAZIONE

Un grazie da parte di tutto l’Esecutivo che augura a voi, ai vostri cari e alla grande famiglia Verde.